Con il nuovo anno scolastico 2017-2018, Promethean è lieta di annunciare il lancio di una serie di sperimentazioni didattiche verticali previste nelle scuole primarie, medie, e superiori e scuole post diploma ITS.

In questo mese di settembre è già partita infatti la sperimentazione da parte di un gruppo di studio che vede coinvolte tre scuole primarie della provincia di Brescia, e più precisamente l’Istituto comprensivo di Calcinato, l’Istituto comprensivo di Lonato, l’Istituto comprensivo di Orzinuovi.

Promethean ha messo a disposizione delle tre scuole Class Flow Desktop, il nuovissimo software per la gestione della didattica interattiva basate su tecnologie avanzate come Panel e tablet.

    

La sperimentazione è diretta da da Danilo Presti dello staff di Promethean Italia, il coordinamento del progetto è affidato all’Ambassador Promethean Monica Arrighi e fanno parte del gruppo di studio le maestre Laura Valcarenghi, Lara Bassanesi, e il maestro Giacomo Lancini.

Vi presentiamo Danilo e Monica 🙂

Il gruppo si pone come obiettivo quello di sperimentare con il metodo della osservazione partecipante il processo di apprendimento nello specifico ambito scolastico della scuola primaria, in cui è previsto l’utilizzo di tecnologia a supporto della didattica, nello specifico, LIM, Panel, tablet, risponditori Activote, lavagnetta ActivslateXR, software ClassFlow e ClassFlow Desktop.

I componenti del gruppo lavoreranno quotidianamente ciascuno nella propria scuola e con i propri bambini, ma si riuniranno con cadenza mensile per condividere metodi e avanzamento dei risultati in itinere.

La sperimentazione adotta il metodo della osservazione partecipante che nello specifico consiste in 2 fasi:

  1. produzione di conoscenza basata su:

– realizzazione di lezioni interattive, al fine di produrre esperienze concrete selezionandone le buone pratiche

  1. analisi del processo di apprendimento, con particolare riferimento agli effetti prodotti su:

– partecipazione dei più timidi, aumento della motivazione e/o interesse specifico verso certe discipline o argomenti, inclusione e BES

L’obiettivo finale della sperimentazione è quello di raccogliere dati per analizzarli e descriverli, cercando di studiare e far emergere se e quali cambiamenti avvengono nel processo di apprendimento attraverso:

  1. il confronto di esperienze di classi CON e classe SENZA la presenza di tecnologia a supporto della didattica e
  2. l’osservazione dei cambiamenti avvenuti nella stessa classe PRIMA e DOPO l’utilizzo della tecnologia

I dati verranno pubblicati in itinere e a fine sperimentazione.

Monica Arrighi illustrerà il progetto durante Fiera Didacta la prossima settimana a Firenze presso lo stand 41 di Promethean. Se doveste trovarvi a Firenze il 29 settembre venite a trovarci!

Seguiteci per leggere gli sviluppi del progetto!